Inerti Naturali

L’estrazione di inerti naturali è parte della storia estrattiva del fiume Brenta; ora per una maggiore salvaguardia e rispetto del fiume ci si è rivolti a cave esterne dove il materiale viene estratto in natura, sottoposto a operazioni di lavaggio, selezione e frantumazione per l’ottenimento di ghiaie e sabbie naturali, pietrischi e sabbie di frantumazione.
Sia i materiali ottenuti con le sole operazioni di lavaggio e selezione e, sia quelli ottenuti con l’attività di frantumazione, vengono utilizzati per la realizzazione di lavori edili e di ingegneria civile. Tutti i materiali ottenuti sono marcati CE e si distinguono secondo i seguenti utilizzi:

  • Aggregati per calcestruzzo, prodotti in conformità UNI EN 12620-03 (sabbia, ghiaia, ghiaino, ghiaietta, pietrisco).
  • Aggregati per conglomerati bituminosi, prodotti in conformità alla UNI EN 13043.
  • Aggregati per rilevati e sottofondi, prodotti in conformità alla UNI EN 13242 e al
    CNR/UNI 10006/02.